Home

Visit Rome following 8 XVIIIth century itineraries XVIIIth century Rome in the 10 Books of Giuseppe Vasi - Le Magnificenze di Roma Antica e Moderna The Grand View of Rome by G. Vasi The Environs of Rome: Frascati, Tivoli, Albano and other small towns near Rome A 1781 map of Rome by G. Vasi An 1852 map of Rome by P. Letarouilly Rome seen by a 1905 armchair traveller in the paintings by Alberto Pisa The 14 historical districts of Rome An abridged history of Rome How to spend a peaceful day in Rome Baroque sculptors and their works The coats of arms of the popes in the monuments of Rome Pages on a specific pope Pages complementing the itineraries and the views by Giuseppe Vasi Walks in the Roman countryside and in other towns of Latium following Ferdinand Gregorovius A Directory of links to the Churches of Rome A Directory of links to the Palaces and Villas of Rome A Directory of links to the Other Monuments of Rome A Directory of Baroque Architects with links to their works A Directory of links to Monuments of Ancient Rome A Directory of links to Monuments of Medieval Rome A Directory of links to Monuments of Renaissance A Directory of links to Monuments of the Late Renaissance A list of the most noteworthy Roman Families Directories of fountains, obelisks, museums, etc. Books and guides used for developing this web site An illustrated Glossary of Art Terms Venice and the Levant Roman recollections in Florence A list of Italian towns shown in this web site Venetian Fortresses in Greece Vienna seen by an Italian XVIIIth century traveller A list of foreign towns shown in this web site
What's New!

Detailed Sitemap

All images © by Roberto Piperno, owner of the domain. Write to romapip@quipo.it. Text edited by Rosamie Moore.

Estratto degli Accadimenti nel Levante
narrati nel
Compendio dell'Antica e Moderna Istoria
della Repubblica di Venezia
di Tommaso Salmon Scozzese

Stampato in Venezia da Giambattista Albrizzi nel 1754.
Libro Quarto contenente le cose avvenute fino alla fine dell'anno 1660



Year Summary Event
1644 The island of Candia is often included in the Turkish war plans, but its fortresses constitute a deterrent. The attack of a Turkish ship by the Knights of Malta who seek refuge on the island is taken as a pretext by the Divan to declare war. Meditavansi da' Ministri Ottomani feroci attacchi contra le Cristiane regioni; anzi erano entrate quarantasei Galee Turchesche ne' mari d'Italia, alle quali unirsi doveano anche quelle d'Africa, se da gagliarda burrasca non fossero state rispinte e maltrattate. L'indole fiera di Meemet giÓ BasciÓ di Damasco, e allora innalzato al posto di Gran-Visire, e lo sbarco tentato da' Turchi alle spiagge Napoletane accresceano nel Senato il dubbio di gravissime consequenze. E di fatto non tardarono molto ad apparirne i lagrimevoli effetti, che andarono a terminare nella fatale invasione del Regno di Candia rapito dalla violenza Ottomana alla Repubblica giÓ da lunghi anni sua legittima posseditrice.
Era quella nobil'Isola giÓ da gran tempo vagheggiata da' Turchi; ma o fosse la fortezza delle Piazze, o la gelosa custodia, con cui veniva guardata, o in fine le guerre d'Asia, che lungamente occupati gli aveano, si trattennero sempre dall'attaccarla, quantunque siccome posta in opportunissima situazione pel dominio di tutte le rimanenti Isole dell'Arcipelago, fosse ardentemente dagli Ottomani Comandanti desiderata.
Due grossi Legni Turchi, che scortavano la ricca Caravana della Mecca, sottomessi e predati da' Cavalieri di Malta, diedero in questo tempo fatal pretesto al Divano di rompere ingiustamente la pace colla Repubblica.
1645 A large Turkish fleet reaches Candia and after seizing the little fort of S. Teodoro disembarks the troops, which move towards Canea. E non giovando le ragioni addotte dal Bailo, nŔ la manifesta evidenza del fatto, in cui niuna parte avuto aveano o l'armi o i Comandanti della Repubblica istessa, videsi d'improvviso e quando meno creduto sarebbesi, approdare con accortissimo stratagemma a ' lidi di Candia in terribil mostra un'Armata Ottomana di trecento ottanta Legni con bandiere spiegate, e con altissimo strepito di barbari istromenti. Qual fosse la costernazione de' Comandanti e de' sudditi a sý terribil vista, pu˛ piuttosto pensarsi che descriversi; nŔ ci potea perci˛ esser modo di trattenere il torrente, che da ogni parte innondava. Sbarcarono felicemente gli Ottomani con picciole barche, e non incontrata resistenza, indirizzaron tosto i primieri sforzi contra lo scoglio di S. Teodoro, Forte posto distante due miglia dalla Canea, ch'era difeso da scarso numero di soldati. Lo superarono anche colla sciabola alla mano; ma l'intrepido Uffiziale, che lo comandava, acceso fuoco di sua propria mano alle polveri, generosamente chiudendo i suoi giorni, non lasci˛ invendicata la propria morte. si stesero allora i nimici rapidamente per tutta l'Isola, e piantato il Campo in distanza di quattro miglia dalla Canea, a poco a poco si andarono avanzando nelle vicinanze di essa, scelta giÓ per prima impresa, atteso il vantaggio del suo Porto, che apriva la strada agli sbarchi, e a' soccorsi.
The Turks arrest the Venetian Bailo. The Venetians seize the fortress of Patrasso and step up their supplies to the threatened island. Ma pervenuta tosto con sollecito viaggio al Senato la increscevolissima nuova dell'ingiusta invasione, e quella ad un tempo istesso dell'arresto del Bailo, avvenuto in Costantinopoli, si riscossero gagliardamente gli animi, e senza frapporre immaginabil indugio, ad altro non si rivolse il pensiero, fuorchŔ a pronti e vigorosi apparecchj di guerra. Il General Cornaro, che comandava l'armi pubbliche nel Regno, raccolte quante milizie, che raccor poteansi in que' fatali frangenti, erasi fatto forte in sito vantaggioso, e attendea con intrepidezza a rincorare gli Uffiziali, rianimare i Feudatarj, e per quanto poteasi, ad incalorir la difesa fino che dalla Dominante giungessero migliori mezzi per sostenerla.
Di fatto espugnata da' Veneti con incredibil speditezza la piazza di Patrasso nella Morea, e postala a ferro, e a fuoco, ad altro non erano indirizzate le mire del Capitan Generale Girolamo Morosini, fuorchŔ ad innoltrare nel Regno un buon nerbo di genti, che presidiando le Piazze, e allontanando il nimico da' luoghi chiusi, dessero tempo a' soccorsi maggiori.
The Turks lay siege to Canea. The governor of the island General Cornaro manages to send troops led by his son Catterino. After heavy bombardment the Turks launch a massive assault which is repelled. Ma non indugiavano gli Ottomani a porre in uso le operazioni militari a' danni della Canea, contro cui giÓ facean giuocare il cannone di numerose batterie, e scavando profonde fosse, tentavano di vieppi¨ avvicinarsi alle mura. Animosi tuttavia i difensori, opponeano agli sforzi de' nimici gagliarda resistenza, riempiendo col cannone il Campo nimico di sangue e di morti. Vegliava intanto il General Cornaro alla preservazione della Piazza, e gli riuscý d'introdurvi fra le schiere nimiche numerosi soccorsi, e con generosa costanza anche la persona del proprio figliuolo Catterino, quasi sicuro pegno agli assediati di nuovi vigorosi rinforzi. Ma tutto questo bastar non potea a trattenere i disperati sforzi de' nimici, che accresciuti d'animo, e di forze da diciassette ben armati Legni Barbareschi, furiosamente tormentavano da ogni canto la Piazza cogli assalti, e colle batterie. Erano giÓ aperte le breccie, giuocavano le artiglierie, e a ogni momento scemava il numero de' per altro intrepidi difensori; i quali tuttavia con nobil esempio di valore seppero sostenersi contra un generale impetuosissimo assalto, che cost˛ infinito sangue a' nimici.
A Turkish mine blows up a key fortification. A honourable capitulation is agreed. Ma scoppiata indi a non molto d'improvviso una mina, che opprimendo la maggior parte de' guastatori, atterr˛ la migliore delle fortificazioni, e ridotto il presidio a picciol numero di milizie, e queste ancora stanche e indebolite dalle continue fatiche, convenne a' Capitani, quantunque forzatamente, pensare alla resa, che fu pochi giorni dopo eseguita con onorevolisime Capitolazioni; uscendo le poche genti sopravvissute fra le commendazioni degli stessi barbari vincitori, che ne esaltavano la costanza e il valore.
The Turks fail to seize Suda and the Venetian Armata leaves Zante to reach Candia. Quanta allegrezza recasse il nuovo acquisto a' nimici, altrettanto dolore e spavento pu˛ ben credere, che apportasse agli abitatori di Candia, Capitale dell'Isola: Piazza non interamente ridotta in istato di resistere al numeroso Esercito, che giÓ la minacciava. Ma andato a vuoto a' nimici il colpo tentato contra il Forte della Suda, e indeboliti dal precedente assedio, indi sopraggiunte dal Zante, tutta l'Armata della Repubblica, si riconfermarono gli animi, e si rinvigorý la difesa.
Vain attempts to engage the Turkish fleet. Era l'Armata , compresi gli Ausiliarj di Malta, di Napoli, e della Chiesa, composta di sessanta quattro Galee, trentasei Navi, quattro Galeazze, dieci Galeotte, e altri legni minori. Pervenuta appena nel Regno, fu posto in consulta da' Capitani, se attaccar doveasi la nimica. Ricusavano gli Ausiliarj, insistivano i Veneti; dopo lungo dibattimento fu risoluta la battaglia. Ma contrario il mare, e avversi i venti, non lasciarono luogo a' raddoppiati sforzi de' Legni Cristiani di poter eseguire il colpo; e staccatesi per ritornare in Italia le Galee di Napoli, e della Chiesa, ne fu abbandonato il pensiero.
The Venetian Senate takes steps to hire new troops and ships and to strengthen the fortresses near Venice as the Turks have occupied those of Carlistot and Otovaz (in today's Croatia). La perdita intanto della Canea, e i pericoli, che sovrastavano alle altre Piazze del Regno stimolavano il Senato a nuovi solleciti provvedimenti, facendo tosto imbarcare cinque mila fanti Francesi, levati al pubblico soldo, e affrettando la spedizione di dodici Navi Olandesi con altri grossi Legni carichi di munizioni e di truppe. Furono spediti innoltre grossi rinforzi a difesa delle altre Isole del Levante, al confine della Dalmazia, e alla gelosa custodia del Friuli, per la voce sparsa che avessero a spingersi grosse squadre di Tartari verso l'Italia, acciocchŔ, sforzati i presidj Cesarei di Carlistot e di Otovaz, insultar potessero gli stati pi¨ vicini alla Dominante. Ad ogni parte fu opportunamente provveduto colla frequenza delle milizie, che da ogni parte concorrevano alla prontezza delle paghe, e col lavoro degli Arsenali, e co' solleciti provvedimenti di munizioni d'arme e di vettovaglie.
Unsuccessful attempt of Venice to get help. The Sultan Ibraim, unhappy with the developments of the campaign, changes the Visir. He threatens to kill the Venetian Bailo but he eventually changes his mind and puts him in the Sette-Torri jail. Furono anche con calore richiesti i Principi Cristiani a sostenere la Repubblica contra il comune nimico; ma da promesse in fuori, niente si conseguý. Ibraim, intanto, il Gran Signore, dopo la stolta allegrezza per l'acquisto della Canea, riflettendo all'oro profuso, e alle milizie sagrificate per la conquista di una sola Piazza, fece strozzare il Selictar destinato poco prima per Genero e depose il Visir, sostituendo in suo luogo Selich BasciÓ. Indi vieppi¨ incollerito, ordin˛ furiosamente che fosse tagliato il capo al Veneto Bailo; ritrattando per˛ poco dopo il comando per le considerazioni fattegli da' suoi Ministri, e contentossi che fosse condotto nelle Sette-Torri, indi nella propria abitazione custodito.
1646 The Venetians sound out the Visir about a possible peace, but receive a disppointing answer. The Senate takes some steps to increase public revenue. Il trasporto de' Turchi contra il Bailo persuase il Senato a scrivere al Sultano e al Visir il pubblico sentimento, che rischiarata la veritÓ, fosse dalla giustizia del Re e del Divano restituita la primiera amicizia religiosamente osservata dalla Repubblica. Ma si scus˛ il Visir colla feroce indole d'Ibraim di presentare le lettere, anzi rispose che non conveniva attender pace, fuorchŔ colla intera cessione del Regno, e col rimborso de' gravi dispendj, che fino allora costava al Impero Ottomano il suo acquisto. Ben vedea il Senato cosa sperar potesse da queste disposizioni de' nimici; e reso vano anche il proposto maneggio per muovere contro gli Ottomani l'arme del Regno di Polonia, ad altro non pens˛, fuorchŔ ad ammassar danari, estraendo anche grossa somma d'oro dall'Erario segreto, comandando, che fossero portate alla pubblica Zecca per la maggior parte le argenterie de' privati per essere convertite in moneta, e concedendo la DignitÓ Proccuratoria in nobil dono a chi generosamente avesse offerto alla Patria la somma di oltre ventimila ducati.
The new Turkish commander Delý Cussaim arrives in Canea with 4,000 troops. He sends forty Venetian young prisoners to Constantinople to be fed to the Sultan's dogs. Era giÓ stato destinato supremo Comandante dell'Esercito Ottomano nel Regno di Candia, Delý Cussaim famoso per le cose operate sotto la Piazza di Babilonia. Trasferitosi tosto costui a Malvasia, e rinforzata l'Armata con ventitrŔ galee fatte venire da Costantinopoli, s'imbarc˛ con quattromila soldati, munizioni e danari, e pass˛ di volo nel Regno, mandando poi sopra le galee istesse quaranta giovani in dono al Sultano, prigioni della Canea, fra' quali due Nobili delle famiglie Vizzamana e Zancarola, che rei di non altra colpa fuorchŔ di aver compianto la sventura della Patria, furono esposti a satollare l'ingordigia de' cani.
After a vain attempt to seize Suda, Cussaim takes Chisamo. Per prima impresa scelse Cussaim l'espugnazione del luogo opportuno nel porto di Suda, per provveder l'Armata di acque dolci, da cui valorosamente rispinto, pieg˛ sopra il Chisamo, tagliando a pezzi quaranta soldati, che ivi erano di presidio.
The Venetian commanders realize that there is no hope of stopping Turkish supplies to Canea and they decide to make an attempt to block the Dardanelles. Molto incresceva intanto a' Capitani della Repubblica nel veder deluse le proprie speranze di costringer colla fame alla resa la Piazza di Canea, poichŔ i nimici avean potuto ritrovar modo di provvederla senza contrasto. Quindi abbracciata la offerta di Tommaso Morosini Capitano delle Navi, d'impedir loro la uscita da' Dardanelli, col mezzo di una linea di grossi Legni sostenuti da una squadra di galee, fu egli spedito colÓ, e gitt˛ l'ancora in poca distanza da que' due Castelli nel mese di Marzo, intrecciando colle grosse Navi il non ampio canale per togliere a' Turchi l'uscita, e l'ingresso a' Legni, che con carico di vettovaglie passar volessero a Costantinopoli.
The Sultan Ibraim strengthens the fortresses protecting the straits. Initial skermishes between the two fleets near Tenedo. Divolgando adunque la fama e l'ardire e le forze de' Veneti, riempiuto avea di spavento quella popolatissima Capitale a segno, che temendo Ibraim alcun popolare tumulto, comand˛, che i Cristiani fossero tutti senza distinzione trucidati; poscia sospesa l'esecuzione, incaric˛ l'AgÓ de' Giannizzeri a disporre le guardie per freno della moltitudine, e impose a Acmet Bei di Morea di accrescere il presidio de' Castelli, perchŔ da' Veneti non fosse forzato l'ingresso. Seguirono indi alcune zuffe di poco momento al Tenedo co' Turchi comandati dal stesso Acmet; ma il Morosini non abbandon˛ il posto, e tenne animosamente in soggezione i nimici.
The Turks continue their expansion in Candia by seizing several minor garrisons. They manage to bring to the island more than 20,000 troops forcing the Venetian Fleet to leave the Dardanelles to try to protect Rettimo. Questo tuttavia non facea, che sempre pi¨ non peggiorassero le cose dell'assalito Regno, ove in parte per l'infedeltÓ di un Colonnello Olandese, e in parte per inesperienza degli Uffiziali forestieri fu abbandonato in balia de' Turchi, ritiratone il presidio, l'importante posto delle Cisterne. Giunto, dopo lunga tardanza, il Capitan Generale Capello, si rianimarono alquanto i Veneti Capitani, ma per la lentezza del Capello medesimo aggravato dagli anni, afflitto dal veder l'Armata maltrattata dalla peste, e incerto ne' consigli per la difficoltÓ nelle circostanze, (tentata in vamo la via di venire a giornata sul mare co' nimici, che usciti, a dispetto del Morosini dai Dardanelli, in grosso numero, erano sbarcati nel Regno) si cambi˛ di nuovo fatalmente l'aspetto delle cose, e caddero in potere de' Turchi i posti di Calogero, e Calamý, donde infestando il porto e la Suda, costrinsero i Veneti ad a abbandonar quella parte, riducendosi il Capitan Generale dopo aver vagato per l'Arcipelago, alla difesa di Rettimo, che sapea esser vagheggiato dagli Ottomani, i quali giÓ trasportato aveano in Candia un rinforzo di venti mila soldati.
After a vain attempt to seize Rettimo by surprise, Cussaim lays siege to it. In a sally the French troops flee, while the Oltramarini, after an initial success, lose their commanders and are forced to retreat. Poco giov˛ la previsione. PoichŔ il Cussaim si accinse tosto all'impresa. Credette di sorprendere la Piazza con improvviso gagliardo assalto; ma invano; mentre sostenuto da' difensori l'attacco, videsi costretto a cingerla d'assedio. Non si smarrý il presidio, ma con generoso consiglio deliber˛ di attaccare le batterie, e di spianare gli approccj nimici. Usciti perci˛ due corpi di genti, l'uno composto d'Italiani e d'Oltramarini; l'altro di Francesi e di Olandesi, entrambi in numero di tre mila uomini si avanzarono contra i Turchi. Ma vilmente i Francesi fatta appena una scarica si dierono con terrore alla fuga, gittandosi altri al mare, ove miseramente affogarono, ed altri furono raccolti da piccioli Legni. Imit˛ il loro esempio la cavalleria, e il corpo ancora degl'Italiani. I soli Oltramarini penetrarono, senza badare a' fuggitivi compagni, nelle trincee nimiche, ove sventuratamente ferito di moschettata Delý Nercovich, che gli comandava, e morto il Gelich altro lor capo, convenne loro, perchŔ non sostenuti, ritirarsi.
On October 20 a new assault on the town walls is repelled, but the defenders fearing being blown up by a mine retreat and the Turks manage to get inside the walls. Animato Cussaim dalla confusione degli assediati, piant˛ tosto le batterie, dando poi nel giorno ventesimo di Ottobre un furioso assalto dalla parte di marina. Lo sostenne con valore il Marchese Pietro Cesarini, che a quella parte comandava, e si ritirarono i Turchi giÓ rispinti. Ma alle voci di un soldato, che per essersi acceso un barile di polveri, avvertiva i compagni, a guardarsi dalla temuta mina, si ritrassero i difensori alquanto, onde colta da' Turchi l'opportunitÓ, penetrarono impetuosamente nella Piazza, e soverchiati i ripari, tagliarono a pezzi confusamente e soldati e abitanti, e and˛ barbaramente a ferro e a fuoco ogni cosa; colla morte di Filippo Molino ferito da freccia avvelenata in un ginocchio.
Most of the defenders retreat to the fortress and repel the Turkish assaults, but on November 13 a honourable capitulation is agreed. The Venetian garrison leaves the fortress and embarks on the ships. Cussaim repairs the fortifications and sends his Armata away, thus giving his soldiers a sign that they will not go home and that the campaign on the island will continue without the usual winter pause in the war. Buon numero tuttavia de' difensori potŔ ricoverarsi a tempo nel Castello piantato al mare, ove rincorati alquanto dalla fortezza del sito, e dalla copia delle munizioni, proseguirono virilmente a difendersi. Ma coperti i Turchi dalle case della occupata Piazza, si avanzarono facilmente cogli approccj al piede della muraglia, e dato con vigore l'assalto a picciola breccia, se questo fu da' difensori sostenuto, all'orribil sembianza della cittÓ desolata, domandarono poi a' Comandanti di capitolare la resa; che conchiusa a' 13 di Novembre con decorose condizioni puntualmente eseguite, entrarono i Turchi nel Castello, e ne uscirono i Veneti, imbarcandosi sopra alcuni navigli per trasportarsi altrove. Assettata alla meglio dal Cussaim la Piazza, vi pose in quartiere dieci mila uomini; disponendo il restante dell'Esercito in larghi alloggiamenti all'intorno, e licenziando l'Armata per togliere alle milizie la speranza di ritornarsene alle proprie case.
1647 The Venetian fleet tries to interrupt the flow of supplies to the island of Candia and while doing so strong gales isolate the Venetian admiral-ship from the rest of the fleet near Negroponte. The Turkish fleet stationed in the area attacks the Venetian ship. In the ensuing fight both commanders die. The arrival of the rest of the fleet leads to a Venetian victory. Terminate cosý le militari spedizioni di quest'anno, ad altro non mirava il Senato, fuorchŔ a premunirsi in ogni parte per la ventura campagna; ben prevedendo, che la salvezza de' suoi Stati dipenderebbe soltanto dalle proprie armi; e niente rimanendo a sperare da quelle de' Principi Cristiani, alcuni de' quali largamente promettevano, ma senza pensiero di eseguir le promesse.
Stavano i Turchi coll'Armata ripartita a Scio, e a Negroponte ammassando genti e munizioni per trasportarle in Candia onde servirsene poi alla espugnazione della cittÓ Capitale; e il Capitan Generale con buon corpo di legni sottili e grossi scorreva l'Arcipelago in osservazione de' nimici. Battute e sottomesse due grosse Navi Barbaresche, erasi il Morosini ridotto in porto di Milo, donde uscý poco dipoi per investire alcuni Legni Turcheschi, che vennegli fatto di scoprire. Ma trasportato dal vento in poca distanza da Negroponte, il BassÓ, che stava ivi sorto con buona parte dell'Armata Ottomana, veduta sola la Nave Capitana sbandata dall'altre, salp˛ in fretta con 45 galee ad abbordarla. Non si smarrý per questo l'intrepido Morosini, anzi spiegate le bandiere, e animate le genti, quando videsi in poca distanza dal nimico, scaric˛ furiosamente le artiglierie contra le galee nimiche, che danneggiate da' colpi, incominciarono a ritirarsi. Fremeva il BassÓ per lo spavento de' suoi; ma il fuoco della Nave ne facea strage, nŔ gli lasciava avvicinare. Un fatal colpo di fucile tolse la vita al Morosini nel calor della zuffa, e nel pi¨ bel fiore della sua gloria; niente giovando tuttavia la sua morte a' nimici, che, perduto anch'essi da colpo di cannone MussÓ Capitan BassÓ , dopo lungo sanguinoso contrasto, sopravvenuti pi¨ grossi Veneti Legni, furono costretti a ritirarsi, maltrattati in modo, che quattro delle lor galee colarono a fondo prima di poter rientrare in porto, e le altre ci ritornarono mezzo fracassate, e ripiene di sangue e di stragi. Il fatto veramente glorioso merit˛ le giuste lodi del Senato, che decret˛ al generoso Morosini pubblici funerali, e decorosi fregj a' suoi posteri.
A pestilence hits both the Venetians on Suda and Candia and the Turkish army. In preparation for a final attack, the Turks seize some minor fortresses. La peste intanto sventuratamente introdottasi nel Regno, gravissimo pensiero apportava a' Veneti Comandanti, fra' quali molto si distinse Girolamo Donato, ch'era alla difesa della Suda. PoichŔ bersagliato al difuori dalle batterie Ottomane, e afflitto al di dentro dal morbo e dalla fame, seppe valorosamente provvvedere a tutto, e sostenersi. Candia istessa era infetta. Ma infetto altresý era il Turco Esercito, e per tal modo, che in breve si vide ridotto a soli 12 mila uomini. Comparivano tuttavia gli Ottomani a vista della Piazza, benchŔ con vigorose sortite rispinti, Ma occupati in fine, dopo calde scaramuccie, da Cussaim i posti di Mirapetra, Mirabello e Girapetra, ordin˛ che fossero spianate le strade per incamminarsi ad un formale assedio.
The Venetian fleet forces the entrance of the port of Cismes and destroys a convoy of supplies for Canea. The Venetian threat is such that only a few Turkish troops are sent to the island and the Turkish fleet does not dare to leave the guarded port of Napoli di Romania. Frattanto Lorenzo Marcello, sforzato il porto di Cismes e il Forte ivi di nuovo eretto, fra la folta grandine della moschetteria nimica intrepidamente penetr˛ ove non era atteso, e tolse a' nimici 24 Saiche cariche di provvedimenti per la Canea, e pel Campo. Il fatto cost˛ la sola perdita di pochi e oscuri fanti. Atterrito perci˛ il nuovo Capitan BassÓ dal coraggio de' Veneti, and˛ errando quÓ e lÓ per raccoglier milizie. Ma inseguito dappertutto, potŔ a gran fatica trasportare in Candia mille cinquecento soldati, e ridottosi in fine a Napoli di Romania per imbarcar altre genti, fu costretto per timore de' Legni Cristiani a rinserrarsi nel porto. NŔ altro di notabile avvenne per allora in que' mari.
1648 The new campaign has an unlucky start when the Venetian fleet, en route to the Dardanelles, is caught by a storm near PsarÓ. Many ships and lives are lost, including that of the commander. Pensava intanto seriamente il Senato ad assicurare vieppi¨ la Piazza di Candia, sostegno e difesa di tutto il Regno, colla spedizione di genti, di denaro, e di munizioni. NŔ stavano oziosi gli Ottomani; che cambiato Capitan BassÓ si apprestavano ad uscire in campagna da ogni lato, vieppi¨ formidabili, e feroci. Accrescea i gravi pensieri al Senato il memorabil naufragio avvenuto de' Veneti Legni a PsarÓ, ove mentre il Capitan Generale Giambattista Grimani accingevasi a salpare per innoltrarsi a' Dardanelli a chiuder l'uscita alle Armate Ottomane, colto nel mese di Marzo da fierissima burrasca, perdette miseramente fra l'onde la vita, rotte e disperse navi e galee, perite ciurme e milizie, e danneggiata oltremodo tutta l'Armata.
The Venetians manage to repair the fleet very quickly and to the great surprise of the Turks, their ships reach the Dardanelles. Due to a vain attempt to force the blockade, the Capitan BassÓ is beheaded by order of the Serraglio. Ma sopravvenuto opportunamente in que' mari Giacomo da Riva con grossa squadra di Navi, e provveduti di quanto abbisognavano i maltrattati Legni, mentre i Turchi festeggiavano in Costantinopoli la sperata disolazione de' Veneti, si videro improvvisamente a' Dardanelli le bandiere Cristiane con infinita sorpresa de' Barbari, che non sapeano indursi a prestar fede a chi aveale cogli occhj proprj vedute. Si scossero tosto al vicino pericolo. E il Capitan BassÓ tent˛ di sforzare il passo col miglior nerbo dell' Armata Ottomana. Ma il cannone delle Venete Navi ben presto lo fece ritornare addietro; indi chiamato al Serraglio, perdŔ per sovrano comando la testa.
On Candia Cussaim steps up the preparation for the final assault. This activity is interrupted by frequent sallies of the defenders who sometimes disguise themselves as Turks. Giunse frattanto in Candia il nuovo Capitan Generale Lionardo Mocenigo amato ugualmente dalle milizie, che stimato da' Capitani, e generalmente da' sudditi. E ben n'era d'uopo. PoichŔ Cussaim, alzato terreno, e piantate in pi¨ luoghi le batterie, incominciava a stringere assai dappresso la Piazza. Costava a' Turchi sangue, e perdite ogni passo; erano disturbati i lavori dalle frequenti sortite, uscendo talvolta i difensori in vesti mentite da Turchi, con istrage delle truppe di Natolia, e colla morte de' principali lor Capi.
After blowing up several mines and having breached the Martinengo bastion, the Turks launch a massive assault. After a furious fight the Turks retreat only to launch a second assault. The bastion is taken by the Turks, but they are unable to hold it. Cussaim forces his troops to attack a third time but in vain. Ad onta per˛ di questi vantaggi si avanzavano sempre pi¨ gli Ottomani con lento ma fermo passo, e disposte giÓ numerose artiglierie, e ben fortificato il Campo, anzi reso quasi inespugnabile, si apparecchiava contro Candia il memorando assedio. GiÓ s'era dato principio alle scambievoli offese, e scelta da Cussaim la parte che riguarda ad Oriente difesa da quattro baluardi, innoltravasi con tre attacchi verso la Piazza. GiÓ aperte le breccie si disponevano i nimici agli assalti e i difensori a sostenerli, finchŔ dopo lunghi sotterranei lavori, dopo infiniti scoppj di mine, e di fornelli, aperto largo tratto nell'ampia fronte del baluardo Martinengo, vennero gli Ottomani ad un generale assalto incominciato con lo scarico di tutte le artiglierie, e col barbaro strepito di altissime grida. Caldissima fu la zuffa al mentovato baluardo, ove rispinti, e dispersi di primo lancio i Turchi, si raccolsero di nuovo e montarono la breccia piantando sopra il bastone pi¨ bandiere. Ma incalzati caldamente da' difensori, dovettero nuovamente cedere e abbandonare il posto. Ritornarono per la terza volta spinti a forza da Cussaim. Ma la presenza del Generale Mocenigo ivi accorso, rincor˛ le genti Venete, e in pochi momenti sloggi˛ un'altra volta il nimico dal gelosissimo posto.
The siege continues with both parties digging underground tunnels to place mines under the enemy's fortifications. Accresciuto ne' difensori il coraggio, e lo smarrimento ne' Turchi, si combatteva piuttosto sotterra colle mine, che a petto scoperto e coll'arme; penetrando gl' Ingegneri Cristiani sin sotto a' Padiglioni del Campo nimico, e facendo volare a pezzi il terreno colle tende e colle batterie. I Turchi del pari tentarono di minare una cortina. Ma felicemente scoperto il lavoro, fu incontrata con loro danno la mina e allontanato il pericolo.
Cussaim, having lost 20,000 soldiers and with the Turkish Fleet trapped inside the Castelli, ends the siege. Cruccioso adunque Cussaim nel veder rese inutili e l'arte e la forza, scemato di molto l'Esercito per la perdita di venti mila uomini, scarsi i soccorsi perchŔ chiusa l'Armata entro a' Castelli, dopo tentato un nuovo inutile assalto, deliber˛ di levare il Campo, rimettendo alla nuova stagione il compimento della impresa.
The Sultan Ibraim is deposed and strangled. His successor Meemet is a child. Venice sends an ambassador to pay homage to the new Sultan. Non pass˛ lungo tempo, che deposto a furore di popolo, e strozzato in Costantinopoli il Sultano Ibraim Principe a gran ragione odioso fino a' medesimi Barbari per gli enormi suoi vizj, gli succedette il figliuolo Meemet ancor fanciullo. Parve opportuna l'occasione al Senato di spedire al novello Sultano un Ambasciadore per rallegrarsi a pubblico nome della sua assunzione al Trono; e fu scelto a tale incarico Luigi Contarini.
1649 A Turkish offer of peace conditioned to the cession of Candia is rejected by the Senate. Parea innoltre che il Divano inclinasse alla Pace. Il Gran Visir ne scrisse anche al Senato. Ma le condizioni, che supponevano la total cessione del Regno di Candia, e la restituzione di Clissa, furono a pieni voti rigettate; nŔ a altro si pens˛ da ambe le parti, fuorchŔ alla guerra, ed agli apprestamenti per la vicina campagna.
The Turkish fleet moves out of the Dardanelles and reaches Fochies. Notwithstanding the strength of the fortress protecting the harbour, the Venetian fleet attacks and with its artillery seriously damages the fortress and the Turkish fleet. The Turks set fire to some of their ships to stop the Venetians. Incominci˛ questa con una gloriosa azione de' Veneti. Colta opportuna occasione dell'allontanamaento delle Venete Navi era uscito il Capitan BassÓ dai Dardanelli con sessanta galee e dieci maone, e radendo i lidi dell'Asia, erasi fastosamente innoltrato nel seno di Fochies per passar oltre, unito che si fosse ad altro corpo di Armata, che in que' contorni attendealo. Non potea persuadersi, che il Riva, che comandava le Venete Navi, osasse insultarlo nel porto difeso dalla Fortezza, e ripieno di Legni armati. Ma allorchŔ vide entrare l'Armata Veneziana a piene vele nel porto, e con replicate scariche smontare le batterie della Fortezza, e atterrarne le mura, perdette il coraggio, in modo, che dopo debole tentativo, cerc˛ la sua salvezza nella fuga, e con lui la maggior parte delle milizie, che abbandonando i Legni, e appiccando a essi il fuoco, costrinsero i vincitori ad uscire speditamente dal porto per non incorrere in somigliante disgrazia. Rimasero inceneriti nove Vascelli, una Galea, e tre Maone, e maltrattata e dispersa tutta l'Armata, si fece ascendere la perdita degli Ottomani a sei mila uomini con poco o niun danno de' vincitori.
After strengthening the Turkish fleet with many ships from Smirne, Alessandria and Barberia, Capitan BassÓ reaches the waters of Candia and seizes the small fort of Paleocastro. He is killed during an unsuccessful attack on Suda. Ma non ismarrito pel grave colpo il Capitan BassÓ, e rinforzato tosto da grosso numero di Vascelli di Smirne, di Alessandria, e di Barberia con ottantatre Galee, e sessantaquattro Navi, oltre numero grande di Legni minori, uscý dal porto di Fochies, e favorito da' venti, e dalla opportunitÓ, veleggi˛ sollecito alle spiagge di Candia inseguito sempre da' Veneti, a' quali per la disuguaglianza delle forze parer non potea saggio consiglio lo sfidarlo a giornata. Giunto ivi appena, espugn˛ Paleocastro, luogo picciolo e difeso da soli 150 soldati; ma rivoltosi poi alla Suda, e disegnandone l'attacco, un colpo della grossa artiglieria della fortezza gli spicc˛ fortunatamente il capo, e diŔ fine alle imprese di mare per pi¨ mesi. .
Cussaim is forced to postpone until August a new siege of Candia caused by the lack of supplies and by the mutiny of his troops claiming their wages, which he eventually pays with his own money. The attacks are repelled and Cussaim eventually leaves the camp after trying to bribe the Venetian commander by offering him the fiefdom of Jerusalem. In questo mentre non istavasi ozioso Cussaim, giÓ ritornato all'attacco della Capitale del Regno. Avea dovuto diferirlo fino all'Agosto pel danno dell'Armata a Fochies, per la scarsezza de' soccorsi, e quello, ch'Ŕ pi¨, per l'ammutinamento dell'Esercito per mancanza di paghe. Achetatele co' suoi proprj danari, le anim˛ alle fazioni. Tent˛ colle mine, colle batterie, colle bombe e cogli assalti la costanza de' difensori. Non risparmi˛ genti e fatiche. Ma infine consumata in vano la metÓ dell'Esercito, convennegli decampare, riserbando a miglior tempo i nuovi suoi sforzi, e ritirandosi a' posti dell'anno decorso. Innanzi di levare il campo invit˛ con lettere il popolo e i Magistrati di Candia a cedere alla fortuna del Gran Signore, con promesse di esenzioni e di privilegj; e scrisse al Capitan Generale Mocenigo, offerendogli il Vassallaggio di Gerusalemme se volesse ceder la Piazza. Fu accolta con risa l'offerta, e rispostogli con ingegnoso scherno.
1650 The Venetians renew the blockade of the Dardanelles and raid Malvasia destroying a convoy of ships bringing supplies to Canea. Rinnovata l'opportuna stagione alle militari spedizioni, ricomparvero i Veneti a' Dardanelli, nŔ a fronte de' raddoppiati sforzi del Capitan BassÓ, lasciarono uscirne l'Armata Ottomana; anzi fu proposto, se possibil fosse, di forzare il passo, e di penetrare fino nella stessa cittÓ di Costantinopoli. Infuriavano i Turchi all'insulto. Ma intanto che altercavano i Capi loro, Luigi Mocenigo con otto Galee e due Galeazze ruppe il ponte, che congiungea al Continente la Piazza di Malvasia, lev˛ dalla Fortezza diciassette tra Saiche e Fregate, che caricavano provvedimenti per la Canea, altre ne incendi˛, e disperse le genti colÓ raccolte.
On Candia the Venetians reoccupy the fortress of S. Teodoro, but they prefer to pull it down, rather than keep it. A Venetian attempt to seize Sittia fails with the loss of 600 men. Poco tuttavia valevano queste diversioni a migliorare le cose del Regno giÓ quasi interamente oppresso dalla Ottomana tirannide. Era stato rioccupato da' Veneti il Forte S. Teodoro, ma come non atto ad esser difeso, fu poi demolito. Fu anche proposto l'assedio della Canea; ma troppe genti richiedea l'ardua impresa; e riuscita sfortunatamente la spedizione fatta dal Generale in Sittia con perdita di seicento fanti, di Jacopo Barbaro, e di Marino Badoare, che la comandavano, ad altro non si pens˛ fuorchŔ alla difesa, quanto mai pi¨ valida farsi potesse, di Candia.
1651 In winter the Turkish fleet leaves the Dardanelles and manages to carry troops and ammunitions to sustain the siege of Candia. A Turkish attempt to bribe some officers on Suda and Spinalonga is discovered. Di fatto, cambiato il Gran Visir in Costantinopoli, e licenziato finalmente il Bailo Veneto, colse il Capitan-BassÓ opportuna occasione nel pi¨ rigido Verno, di uscir di volo da' Dardanelli, e di sbarcare in Candia grosso numero di genti, buona somma di danari, e munizioni ed attrecci quanti volle. Animato Cussaim da' nuovi soccorsi, dispose tosto nuovi attacchi contro la Piazza, tentando inoltre furtivi acquisti con segrete intelligenze nella Suda, e in Spinalonga; benchŔ scoperte le trame altro non producessero fuorchŔ il gastigo de' traditori.
A renegade teaches the Turks the way to build large ships carrying heavy artillery. A large Turkish fleet is joined by a fleet coming from Barberia. Both the Turkish Capitan-BassÓ and the Venetian commander (who has a smaller fleet) prefer to avoid combat. Ma pi¨ feroce ancora arse in quest' anno su l'aperto mare la guerra. Un rinnegato Friulano avea poc'anzi insegnato a' Turchi l'arte di fabbricare le grosse Navi, e di guernirle acconciamente di artiglierie. Usando i Barbari con sollecitudine gl'insegnamenti di costui, uscý il Capitan-BassÓ nel giorno 21 di Giugno con ventiquattro ben armate Navi, sei Maone, e ventiquattro Galee, venendo poi rinforzato da altre sedici Navi di Barberia.
A fronte di sý possente Armata non contava il General Mocenigo che ventiquattro Galee, sei Galeazze e ventisette Navi per modo, che conoscendosi inferiore di forze, credea opportuno lo sfuggire l'incontro di venire a giornata. Non dissomigliante era il pensiero de' nimici, che temevano ne' Veneti se non il numero, la rissoluzione e l'esperienza.
The two fleets meet by chance between Sant'Irinni and Paris. The Venetians attack on the left side and they soon damage the Turkish Armata sottile. Capitan-BassÓ is seriously wounded. Francesco Morosini captures the renegade MustafÓ, who is sent to Venice to stand trial. For the rest of the campaign the Turkish fleet is forced to seek refuge at Rodi, while the Venetian one raids the Asian coasts and seizes Lemno. Ma il caso, che ha tanta parte nelle militari spedizioni, ben altramente decise. Nel giorno de' 7 Luglio ambe le Armate si videro improvvisamente a fronte nelle acque di Sant'Irinni, e nella mattina seguente vicino all'Isola di Paris, schierate in tre corpi. Il primo attacco fu fatto da' Veneti colle Galeazze del corno sinistro comandate da Tommaso e Lazzero Mocenighi, che fracassata in breve spazio l'Armata sottile de' nimici, ferito il Capitan-BassÓ, e mezzo sommersa la Reale con infinita strage, cacciarono in fuga i nimici, i quali tosto abbandonarono senza ritegno le Navi. Investite queste senza indugio, per non lasciar tempo a' nimici di riaversi dallo spavento, cedettero in buon numero alla fortuna e al valore de' vincitori. L'impegno pi¨ sanguinoso fu quello di Francesco Morosini, Capitano delle Galeazze, che attaccata la Capitana di Costantinopoli coperta dallo stendardo Reale, sopra cui ritrovavasi il rinnegato MustafÓ, che con numerose milizie disperatamente difendevasi, superato il bordo nimico dopo lungo e dubbioso contrasto, e trucidato finalmente quanti in esso trovavansi, super˛ il Legno, e pose in catene MustafÓ, che spedito a Venezia, ivi finý con oscuro supplizio la vita. La notte, che sopravvenne, agevol˛ ad alcune Navi nimiche la fuga, e pose fine alla battaglia. Diciassette Legni grossi perdettero i Turchi, lasciando innoltre a' vincitori, oltre due mila prigioni, e infiniti cadaveri dispersi per le vicine maremme. Spavento non ordinario a' Turchi, e allegrezza indicibile a' Veneti rec˛ la vittoria. E questi, oltre il tenere il mare, espugnarono Lemno, e scorsero predando e Legni e genti i mari d'Asia, tenendo rinserrato in Rodi il Capitan-BassÓ.
1652 The lack of initiatives takes the form of an unofficial truce. A Venetian attempt to reach a honourable peace fails as the Divan maintains its requests. Contuttoci˛ per˛, e quantunque anche insorti fossero nuovi perigliosi tumulti nella stessa Capitale dell'Impero Ottomano, da' quali n'eran venuti notabili cambiamenti nel governo, non appariva speranza alcuna di pace; e passarono alquanti mesi, che languidamente trattandosi la guerra, avea piuttosto sembianza di volontaria scambievol tregua, poche e di picciola importanza essendo le militari spedizioni in ogni parte. Parea che gli Ottomani non volesser pace, fuorchŔ colla intera cessione del Regno. Ma parea ancora che in tali circostanze la destrezza di uno sperimentato Ministro spedito opportunamente al Divano, potesse far cambiare aspetto alle cose. Dopo maturi riflessi deliber˛ il Senato di spedir colÓ Giovanni Capello, che accolto con distinti onori dal Visir, e ammesso tosto alla udienza, tent˛ d'istillare nell'animo del Barbaro, il desiderio di pace colla reciproca restituzione dell'occupato. Tutto fu vano; e in momenti disparvero le concepute speranze; nŔ ad altro pens˛ il Senato, fuorchŔ a difendersi e ad assalire con pari vigore.
The campaign is marked by the Turkish Fleet's fear to fight, which leaves the Venetians free to raid the coasts. Candia intanto potea piuttosto dirsi insultata che cinta d'assedio per la debolezza del Campo Ottomano, le cui truppe non ardivano di accostarsi nemmeno alle sue mura. NŔ maggiori erano le imprese sul mare; poichŔ quantunque rinforzata l'Armata, uscisse da' Castelli il Capitan-BassÓ, tuttavia sfuggý sempre l'incontro, e racchiuso ora in un porto ora in un altro, lasci˛ le marine in preda a ' vincitori, che le saccheggiarono a talento, asportandone prigioni e bottino. Quanto potŔ e seppe fare, si fu di sbarcare alla Canea tremila fanti con qualche provvigione di viveri e di danaro.
1654 The Venetians send new ships, but before their arrival, there is a naval battle near the Dardanelles which ends with the defeat of the larger Turkish fleet. Sottentrato poi di bel nuovo al carico di Capitan Generale in Levante Luigi Lionardo Mocenigo Proccuratore di S. Marco, partý egli dalla Dominante con quattordici Navi, milizie e denaro, preceduto dal Principe Orazio di Parma; e da altri famosi Uffiziali chiamati dal Senato con larghi stipendj al pubblico servigio. Ma innanzi che giugnessero le nuove genti in Levante, s'era vigorosamente combattuto a' Dardanelli da sedici Venete Navi, e poche Galee contro tutta l'Armata Turchesca composta di ventiquattro Navi, sette Maone, e quarantadue Galee. Non ostante il gran divario delle forze e del numero, termin˛ l'azione con grave danno de' Turchi, che vi lasciarono tre mila morti, e se n'andarono scemati di pi¨ grossi Legni col Capitan-BassÓ pericolosamente ferito.
A Turkish attempt to seize Tine is repelled. Ma rinforzato questi da poderosi ajuti, indirizz˛ le prore verso Tine, e sbarc˛ ivi le genti, avido di occupare quella feconda Isola. Ma i Paesani armati in pochi istanti gli fecero pi¨ che in fretta mutar voglia, e convennegli pensare ad altro siccome fece, portando soltanto furtivamente provvigioni e denari all' Esercito in Candia.
1655 The Venetians raid Egina and Volo. They then renew the blockade of the Dardanelles. The Turkish fleet attacks but the heavy artillery of the Venetian ships disarrays the enemy lines. Capitan-BassÓ flees to Fochies. A Venetian attempt to seize Malvasia fails. Saccheggiata da' Veneti Egina, e demolito il Volo, ambe comode Piazze a' disegni degli Ottomani, si postarono a' Dardanelli, sotto il comando di Lazzaro Mocenigo, che avea sotto di sŔ trenta Navi, e quattro Galeazze. Poco tard˛ l'occasione di segnalarsi all'intrepido Condottiero. Era stato innalzato di fresco al Generalato del mare MustafÓ con espressa commessione del Sultano di uscir dello stretto ad ogni costo. Comparve egli adunque a tentare il colpo con 60 Galee, 8 Maone, e 35 Navi, e con prospero vento in guerriera mostra s'indirizz˛ alle bocche. Ma lo attendea senza moversi il Mocenigo, che opportunamente lo accolse con una scarica generale. Fatale fu per le Galee Ottomane il primo incontro; poche poterono reggere e sostenersi in ordinanza. Peggiore fu il destino de' grossi Legni; poichŔ fuggendo a tutto potere il Capitan-BassÓ, lasci˛ l'Armata in abbandono, ritirandosi a Fochies. La notte divise la battaglia, che dur˛ sei ore, e l'esito racchiuse i nimici ne' vicini porti, senz'ardire di uscirne per tutto il rimanente della battaglia. Tentossi frattanto l'espugnazione di Malvasia nella Morea; ma la stagione troppo innoltrata, e la resistenza de' difensori, non permise a' Veneti di occuparla. Furono anche proposti maneggi di pace; ma la deposizione del Visir d'improvviso avvenuta, recise ogni speranza, nŔ ad altro pens˛ il Senato fuorchŔ alla guerra.
1656 The new campaign is marked by a furious battle at the Dardanelles. The Venetian commander Lorenzo Marcello manages to divide the Turkish fleet, which suffers heavy losses. Lorenzo Marcello dies in the action. The Venetian Senate decrees that on the day of SS. Giovanni e Paolo thanksgiving ceremonies should be held to celebrate the victory. Ricominciate alla nuova stagione le militari spedizioni si combattŔ di bel nuovo a' Dardanelli. Era Capitan Generale delle Venete armi Lorenzo Marcello, che assaliti animosamente i nimici, vicino al luogo detto la Punta de' Barbari, assistito da Lazzaro Mocenigo e da Antonio Barbaro Capitano del Golfo, gl'incalz˛ di tal modo, che scomposti e flagellati dal cannone delle Galeazze e delle grosse Navi, perduta l'ordinanza, e confondendosi le Galee co' Legni maggiori, alcune di queste diedero in terra, altre rimasero immobili sul ferro, ed altre scorsero quÓ e lÓ, ma con disordine e spavento sý grande, che perduta l'ubbidienza, e non curando il comando, non ci era chi non cercasse di salvarsi colla fuga. Crescendo perci˛ la confidenza ne' Veneti, e scemandosi il vigore ne' Turchi, abbandonate le Navi dalle Galee, erano con facilitÓ sottomesse; indi bersagliati i Legni minori da' grossi, con istrage di uomini, e squarciamento di attrecci erano dissipati e sommersi, non potendosi porre in dubbio la vittoria pei Cristiani, a' quali tuttavia cost˛ la vita del Capitan Generale Marcello, che nel calore della battaglia, dopo, aver sottomesso una grossa Nave, e nell'atto di abbordarne un'altra, colto da colpo di cannone, chiuse gloriosamente i suoi giorni nell'atto istesso di vincere. Undici fra Navi e Maone rimasero in preda de' vincitori con tredici Galee, quattrocento prigionieri, e cinquemila schiavi Cristiani liberati, oltre dieci mila morti de' nimici, rimanendo celebre questa battaglia come una delle maggiori, e pi¨ memorande, che mai fosser date in sul mare. Decret˛ per questo il Senato, che nel giorno de' SS. Giovanni e Paolo si rendessero ogn'anno pubbliche grazie a Dio di sý compiuta vittoria.
The naval victory is completed by the seizure of Tenedo and soon after that by the seizure of Lenno. L'acquisto del Tenedo fu uno de' principali frutti che ne cogliessero i Veneti. In pochi giorni e con lieve perdita ne fu espugnato il Castello, difeso da cinquecento uomini, che si arrendettero quasi senza difesa. Per assicurarsi il Dominio dell'Isola notabile pel sito, e per la feconditÓ, furono migliorate le fortificazioni del Castello istesso, e presidiato con buon numero di genti. NŔ and˛ guari, che fu altresý occupata l'altra Isola di Lenno, o come volgarmente chiamasi Stalimene; e imposto tributo ad altre circonvicine.
1657 The new Visir Meemet Chiuperlý (Kupruli) develops plans for strengthening the Turkish fleet. The Venetians intercept and rout a convoy of ships from Barberia on their way to join the Capitan-BassÓ. Ma riavutisi a poco a poco i nimici, potentissimi anche nel bel mezzo alle perdite, dal conceputo spavento; e innalzato al grado di Gran-Visir il celebre Meemet Chiuperlý, si diedero senza riposo a riparare l' Armata, cui fu dato per Capo Topal, uomo di nome fra' Turchi, e ad ammassar milizie a tutto potere, traendole fino dalle pi¨ rimote parti del vasto Impero. A tali novelle salp˛ speditamente il novello Capitano Generale Lazzaro Mocenigo succeduto all'estinto Marcello, e giunto con grossa e ben allestita Armata in Levante, si pose in traccia della Ottomana. Gli s'affacci˛ in cambio d'essa una grossa squadra di Navi Barbaresche comandate dal rinnegato Meemet, che passava a rinforzare il Capitan-BassÓ; e il Mocenigo colle sole Galeazze e Galee, le attacc˛, lo combattŔ, e tutte o le incendi˛ o le sottomise. Per simil modo disperse e pred˛ la caravana del Cairo con grosso bottino di Legni e di mercanzie.
While the Venetian commander is thinking of directly attacking Constantinople, the Turks are informed that the Venetian Armata sottile has gone to Imbro to get water supplies. Their attack is nevertheless accepted by the rest of the Venetian Armata. Ma a molto maggiori imprese mirava l'animoso Mocenigo. Meditava egli e seco lui gli altri Generali di entrare a forza ne' Castelli, combattere l'Armata nemica, e innoltrarsi fino in Costantinopoli, ove, attesa la lontananza del Sultano e del Visir, sperava d'imprimere confusione e spavento, incendiare gli Arsenali, e coglier que' vantaggi, che sperar faceano il generoso consiglio e il terror de' nimici. Quasi presaghi i Turchi del vicino pericolo, colta l'opportunitÓ, che l'Armata sottile de' Veneti era andata ad Imbro a provvedersi d'acqua, nella mattina de' 17 di Luglio fra lo strepito delle batterie de' Forti, e del cannone di tutta l'Armata, si avanzarono con trentatre Galee, nove Maone, ventidue Navi, cinquanta Saiche, e molti Legni Minori. Non si smarrirono all'impetuoso assalto i Comandanti Cristiani: ma quantunque senza l'Armata sottile, tagliarono senza indugio le gomone, e frammischiandosi cogli Ottomani, che fino dal principio perdettero due de' loro pi¨ grossi legni. Per molti incontri e in molte parti riuscý sanguinoso il conflitto, disputandosi la vittoria fra il numero e la forza maggiore de' Turchi, e il valor de' Cristiani. Ma giÓ di tre Maone date a terra, due erano rimaste incendiate, e con esse due altre Sultane, una gittata a fondo con tutto l'equipaggio di 800 uomini, e l'altra dopo ostinato contrasto sottomessa; e quindi i Turchi incominciavano a pensare piuttosto alla fuga che alla battaglia.
A strong gale keeps the Venetian Armata sottile out of the battle. The Venetians force the Turkish fleet to seek refuge under the cannons of the forts, but many of their ships are stranded on the beaches. Fremevano intanto i Generali Cristiani allo strepito della battaglia, perchŔ contrastata l'Armata sottile da furioso vento non poteva avanzarsi. Superato Capo Giannizzero, conveniva oltrepassare un'altra punta per giugnere al canale; ma entrate in fine a sforzo di remi e ad onta della burrasca le tre Galee comandanti Veneta, Pontificia, e Maltese, seguite soltanto da altre nove, a vista della picciola squadra, trenta Galee Turchesche e due Maone, che guardavano le Saiche, girarono in fretta le prore verso la Natolia per ricovrarsi sotto il Cannone de' Forti. Ma inseguite da' Generali, furono i Turchi sorpresi da spavento sý grande, che molti dalle Galee si gittavano al mare per cercar salute nella terra vicina. Infuriava il Visir sul lido per la viltÓ de' suoi, facendo tagliare a pezzi quanti di loro cercavano salvezza sul lido. Ma niente giov˛ il barbaro ripiego; e pi¨ Galee date alla spiaggia sbarcarono le milizie e le ciurme,riconoscendo salute dalla burrasca che costringeva le Cristiane a dar fondo per non andare a traverso.
Sprezzato per˛ dal Mocenigo il pericolo, e separata una Galea de' nimici, la sottomise; essendo per altro riuscita cosa degna di singolar memoria, che una sola Galea Cristiana dasse talvolta la caccia a tutta l'Armata Turchesca: tanto era lo spavento onde eran colte quelle per altro feroci, e guerriere genti. Impiegarono i Generali l'intera notte ne' consigli, e nel rianimare le stanche milizie, deliberati giÓ di tentare l'intero disfacimento de' nimici.
The next day the Venetian commander decides to enter the straits to complete the enemy's defeat, but an explosion on his ship causes the fall of the mast-head which kills the Venetian commander and eventually the sinking of the ship. Ma nella mattina seguente rinforzato il vento, non fu possibile proseguire l'impresa; e quindi convenne differire l'attacco ad ora pi¨ tarda. Ma impaziente il Mocenigo, prima che tramontasse il sole, si avanz˛ con undici Galee Veneziane, trapassando felicemente le prime batterie de' nimici, che furiosamente scaricate spezzarono l'antenna al Capitano del Golfo; indi sprezzando qualunque rischio, appoggiato allo Stendardo proseguiva intrepido il cammino, incitando le milizie e le ciurme a ricca preda, e a certa vittoria. Ma mentre s'infiammavano scambievolmente i soldati alla battaglia, scopi˛ improvviso fuoco dalla Galea del Capitan Generale o per colpo di cannone, che accendesse le polveri, o per alcuna scintilla caduta ne' fuochi artifiziati, precipitando a un tratto l'antenna, che schiacciato il capo all'intrepido Mocenigo, lasciollo miseramente estinto. Perirono seco lui cinquecento uomini con quattro Nobili, e i principali Ministri; ricuperato dall'acque il solo Francesco Mocenigo fratello del Generale e suo Luogotenente; riavendosi come sventurate spoglie di sý gran perdita lo Stendardo, il Fanale, le scritture, i denari, e il cadavere del Generale nel pi¨ bel colmo delle sue speranze fatalmente rapito alla patria, e alla sua gloria.
The Venetians retreat to Tenedo, but while a strong wind keeps the Armata away from the island, the Turks land on it and seize its fortress. A few days later they lay siege to Stalimene and force the garrison to capitulate. Then the Gran-Visir proposes peace, but as the conditions offered are based on the cession of Candia, the Venetian Senate turns them down. Al deplorabil caso fermarono il corso le altre Galee, indi tutta l'Armata si ridusse al Tenedo, ove non riuscý d'impedire a' nimici uno sbarco che costrinse i Veneti difensori a abbandonare il Castello, onde in parte per sinistro vento, che tenne lontana l'Armata, e in parte per codardia de' Capi, riebbero i Turchi con poco o niun contrasto l'Isola intera. Lo stesso indi a pochi giorni avvenne di quella di Stalimene, ove tragittati dal Capitan-BassÓ dieci mila uomini, assediato il Castello, aperta la breccia, e dati pi¨ assalti, con onorevoli condizioni ne fu capitolata la resa.
Furono proposte dal Gran-Visir condizioni di pace, e fatte anche giugnere al Senato. Ma richiedendosi per base del Trattato la cessione di Candia colle aggiacenti Piazze, dopo lunghi dibattimenti, e serie riflessioni, sostenendo Giovanni da Pesaro il partito di resistere, fu sciolto ogni maneggio, e con larghi voti da' Senatori abbracciato.
1658 The Venetians appoint a new commander Francesco Morosini who plans to take Canea by assaulting it at night. But the plan leaks out and the Turks strengthen the town by sending there part of the fleet. A Turkish attempt to seize Tine fails, while the Venetians briefly occupy Calamata. They then raid the Asian coast and seize and pull down the fortresses of Cismes and Castel-Russo. Scielto adunque Capitan Generale Francesco Morosini, si pens˛ tosto ad alcuna impresa di momento. Fu proposto di sorprendere con notturno improvviso assalto la Canea, guardata da poche genti, e ripiena di abitatori, che altro non bramavano fuorchŔ di ritornare alla divozione delle Venete insegne. E avrebbe forse avuto effetto la generosa proposizione, se nata guerra fra' Capi per la direzione dell'impresa, e penetrato perci˛ il disegno dagli Ottomani, non si fosser essi postati con trentadue Galee nel Porto di quella importante Piazza, donde non partirono, se prima allontanata non videro da quell'acque l'Armata Cristiana. Preservata la Piazza, scorsero i nimici a Tine; ma senza pro, perchŔ rispinti con valore dal presidio, e inseguiti ancora con danno non lieve. Tentarono poco di poi i Veneti Capitani, chiamati dagli inviti de' popoli di Brazzo di Maina, nuove imprese a quella parte, ma occupato il Forte di Calamata, e delusa dalla poca fede, e dalla codardia di quelle genti, lasciarono con saggio consiglio l'intrapresa spedizione; e data la caccia all' Armata Turchesca uscita da' Dardanelli, scorsero a talento le spiagge della Natolia. Poscia occupato, saccheggiato, e demolito il forte Luogo di Cismes, posto rimpetto all'Isola di Scio, poste a ferro e a fuoco le rive dell'Asia, piegarono verso Castel-Russo, Isola un solo miglio distante dalla Terra-Ferma con buon porto, e ricca pel traffico delle Caravane d'Egitto. Il Castello si arrendette a discrezione, e fu demolito da' fondamenti, asportati prima trenta buoni pezzi di cannone.
1659 The inability of the Turks to bring fresh supplies eases living conditions on Candia. La confusione e la lentezza de' Turchi invitavano a pi¨ chiare imprese, tanto pi¨ che il Capitan-BassÓ non avea avuto animo di trasportare soccorsi in Canea, ed era scemato l'Esercito in modo, che poteasi chiamar Candia, piuttosto in soggezione per la vicinanza de' nimici, che esposta a grave pericolo per la forza loro.
1660 In response to a request of the Venetian Senate, the King of France (Louis XIV) sends 4,000 infantrymen and 200 knights to Candia. Before their arrival the Venetians, after having seen that the Turks had strengthened Negroponte, seize and pull down the fortress on the island of Schiatt˛. Sperava il Senato che giunto fosse il fortunato momento di ritrarre assistenze da' Principi Cristiani, sciolti finalmente dalle interne discordie. E corispose il fatto alle pubbliche speranze, poichŔ accolto in Aix con onori distinti l'Ambasciador Nani, e introdotto all'udienza, fu assicurato a nome del Re, che sarebbero stati spediti in Candia quattro mila fanti sotto eletti Uffiziali, e dugento cavalieri smontati, senz'altro aggravio alla Repubblica, che di provvedergli di cavalli. Destinato Generale delle Truppe Francesi il Principe Almerigo d'Este, vegliava il Senato ad allestire le proprie, accrescendole quanto pi¨ poteasi, con quelle di fresco assoldate nella Germania. Meditavasi intanto da' Capitani l'acquisto di Negroponte; e fu anche tentato il colpo. Ma il vento, che con soverchia celeritÓ spinto avea in quel canale le Navi, ritard˛ poi le Galee; e questo indugio diede a' Turchi il tempo di munire la Piazza con numeroso soccorso.
Rivolta perci˛ altrove la Veneta Armata attacc˛ e sottomise l'Isola di Schiatt˛, che negava il tributo. Demolitane la Fortezza creduta pel sito quasi inespugnabile, fu anch'essa ridotta alla condizione delle Isole aperte.
The French arrive on Cerigo where they embark on the Venetian ships. The Turks understanding that the enemies are heading towards Canea, strengthen its garrison. The French land at Suda and move towards Canea, but although they beat several times the Turks, their commanders realize that the seizure of Canea is too difficult and the troops are moved to the defense of Candia. Pass˛ poi l'Armata a Cerigo per accogliere gli Ausiliarj, che indi a non molto giunsero in numero di quattro mila da' porti di Francia: tutta gente eletta, e piena di risoluzione; ma non interamente contenta per mancamento di paghe. Si proseguý il viaggio, ma nel tempo medesimo ben prevedendo i Turchi, che l'armi Cristiane avessero per iscopo la Canea, la munirono tosto di vigoroso presidio, in modo che giunta l' Armata nel Porto di Suda verso la fine di Agosto, le cose apparvero assai diverse da quello, che s'era prima creduto.
Non si smarrirono tuttavia gli Ausiliarj, ma intrepidamente attaccarono i posti vicini alla Piazza; espugnarono colla morte di tutti i difensori quello di Santa Veneranda; rest˛ battuto un grosso corpo di nimici, che tentarono di opporsi allo sbarco; e a vista della Canea fu rispinto il presidio impetuosamente uscito in gagliarda sortita. Indi occupati i posti del Calogero, del Calamý, e l'Arpicorno, che cost˛ la morte del Signor di Garenne, si avnzarono le truppe fra terra, ove assalite da' nimici in numero di sei mila a Cicalaria, bravamente e pi¨ volte con istrage notabile, gli rispinsero, e gli tenner lontani. Imbarcate poi di nuovo le genti, siccome stimata impossibile la espugnazione della Canea, troppo ben guardata, ed ampia di giro, giunsero esse con prospero vento in Candia, donde tosto in numero di sei mila uomini divisi in due linee uscirono ad assalire il Campo Ottomano.
The French move out of Candia to attack the Turkish camp which is easily seized. While the troops abandon themselves to pillaging the camp, a small group of Turkish knights counterattacks and routs the French who flee back inside the fortifications of Candia. Although the losses are minor, the impact on the morale is significant and no other actions take place in this campaign, also because the Armata has to move to Paris, due to a pestilence. Comandavano una delle linee il Gremonville, e il La-Grange; l'altra il Bas-Caraman, e l'Arassi; standosi nel centro il Capitan Generale col Principe Almerigo d'Este. Non contava il Campo Ottomano pi¨ che tre in quattro mila uomini, che ricevuti a piŔ fermo, furono in pochi istanti costretti alla fuga. E quindi credendosi le Cristiane milizie di non aver a temere maggior resistenza, si diedero tosto a saccheggiare i Padiglioni, ed occupata una batteria d'otto cannoni, non badavano alle grida, e alle preghiere degli Uffiziali, che anelavano di occupare il Forte di Candia-Nova giÓ quasi vuoto di genti.
Ma mentre ognuno era attento alla preda, e vagavano i soldati senz'ordine, calarono improvvisamente da' vicini colli non pi¨ che trenta Turchi a cavallo, da' quali conosciuta la confusione, furono trucidati alcuni de' pi¨ avanzati, dal che posti in iscompiglio i vicini, e spaventati i lontani, si diedero a precipitosa fuga, gittando l'arme, e rovesciando un corpo de' pi¨ animosi, con tal furore e confusione, che sopraggiunto poco dipoi il grosso de' Turchi, ne tagliarono non pochi a pezzi, salvandosi il rimanente nelle fortificazioni di Candia, e nelle opere esteriori. Se non fu uguale il danno al pericolo, gravemente per˛ nocque il fatto alla riputazione dell'armi, e lev˛ il coraggio a' soldati; sicchŔ giunti grossi soccorsi al Campo nimico portatici da diciotto Galee, svanirono le speranze di nuove sortite, tanto pi¨ che afflitta l' Armata da gravi malattie, convenne ridurla a Paris, ove per l'inclemenza del clima finý di vivere il Principe d'Este compianto da tutta l'Armata, e onorato poi dal Senato di pubblici funerali, coll'erezione innoltre di onorevol memoria nella Chiesa de' Frati Minori; e con ci˛ termin˛ la campagna.

Introductory page on the Italian translation of Thomas Salmon's works
Libro Secondo contenente le cose avvenute fino alla fine del XV Secolo
Libro Terzo contenente le cose avvenute fino alla fine del XVI Secolo
Libro Quinto contenente le cose avvenute fino alla fine del Secolo XVII
Libro Sesto contenente le cose avvenute fino alla fine dell'anno 1753
Index of the names

See the