Sitemap
The coats of arms of the Popes Pages on a specific Pope An 1852 map of Rome by P. Letarouilly Filippo Juvarra's drawings of the finest coats of arms XVIIIth century Rome in the 10 Books of Giuseppe Vasi - Le Magnificenze di Roma Antica e Moderna Visit Rome in 8 days! A 1781 map of Rome by G. Vasi The Grand View of Rome by G. Vasi Pages on the Venetian Fortresses, the Walls of Constantinople and many other topics Visit the Roman countryside following the steps of Ferdinand Gregorovius My Guestbooks A detailed index of my websites

Map of Sifno and Serifo Serifo (Seriphos)


Date fondamentali:
1204: l'impero Bizantino viene diviso tra i capi della Quarta Crociata dopo la conquista di Costantinopoli, ma le isole dell'Egeo cadono rapidamente direttamente o indirettamente nelle mani di Venezia: Sifno entr˛ a far parte del Ducato dell'Arcipelago fondato da Marco Sanudo a Nasso nel 1207. La signoria dei Duchi di Nasso fu esercitata attraverso signori locali.
1566 con la caduta del Ducato di Nasso Serifo entra a far parte dell'Impero Ottomano.

Serifo, come le vicine Sifno e Argentiera era rinomata nell'antichitÓ per le sue miniere: quelle di Serifo furono sfuttate anche in tempi recenti e nell'isola nel 1916 ebbe luogo uno dei primi e scioperi della Grecia che termin˛ con un bagno di sangue. Le miniere sono state chiuse negli anni '80 e ci˛ ha provocato una drammatica crisi nell'economia dell'isola che ha comportato una riduzione della sua popolazione.

View of Serifo
Veduta di Serifo al tramonto

Chora, la cittadina principale Ŕ collocata in cima ad una collina che sorge presso una baia sulla costa meridionale dell'isola; la sua parte pi¨ antica Ŕ ancora chiaramante distinguibile dalla successiva espansione dell'abitato su una terrazza a livello pi¨ basso.

En route to the top
In cammino verso la cima

Le case che circondavano la cima della collina sono state malamente alterate anche se l'accesso ad essa rimane assai faticoso e malagevole.

Walls of the old fortress
Mura delle antiche costruzioni

Le mura delle case fortificate che sorgevano sulla cima della collina sono quasi del tutto crollate con l'eccezione di un edificio ancora abbarbicato alla roccia.

Residence of a vice-consul
Residenza del Viceconsole del Regno delle Due Sicilie (1819) ed uno stemma del 1733

A mezza costa si distingue una casa dall'apparenza neoclassica e decorata con uno stemma ed una iscrizione in italiano che informa che lý si trovava l'Uffizio del Regio Viceconsole (con ogni probabilitÓ del Regno delle Due Sicilie). Pi¨ in alto si vede un secondo stemma appartenente ad una famiglia di origine veneziana che continu˛ ad esercitare un certo ruolo anche durante l'occupazione Ottomana.