Home

Visit Rome following 8 XVIIIth century itineraries XVIIIth century Rome in the 10 Books of Giuseppe Vasi - Le Magnificenze di Roma Antica e Moderna The Grand View of Rome by G. Vasi The Environs of Rome: Frascati, Tivoli, Albano and other small towns near Rome A 1781 map of Rome by G. Vasi An 1852 map of Rome by P. Letarouilly Rome seen by a 1905 armchair traveller in the paintings by Alberto Pisa The 14 historical districts of Rome An abridged history of Rome How to spend a peaceful day in Rome Baroque sculptors and their works The coats of arms of the popes in the monuments of Rome Pages on a specific pope Pages complementing the itineraries and the views by Giuseppe Vasi Walks in the Roman countryside and in other towns of Latium following Ferdinand Gregorovius A Directory of links to the Churches of Rome A Directory of links to the Palaces and Villas of Rome A Directory of links to the Other Monuments of Rome A Directory of Baroque Architects with links to their works A Directory of links to Monuments of Ancient Rome A Directory of links to Monuments of Medieval Rome A Directory of links to Monuments of Renaissance A Directory of links to Monuments of the Late Renaissance A list of the most noteworthy Roman Families Directories of fountains, obelisks, museums, etc. Books and guides used for developing this web site An illustrated Glossary of Art Terms Venice and the Levant Roman recollections in Florence A list of Italian towns shown in this web site Venetian Fortresses in Greece Vienna seen by an Italian XVIIIth century traveller A list of foreign towns shown in this web site
What's New!

Detailed Sitemap

All images © by Roberto Piperno, owner of the domain. Write to romapip@quipo.it. Text edited by Rosamie Moore.

Metimno (Molyvos)

Ovidius
Ars Amatoriae
.. Tot tibi tamque dabit formosas Roma puellas,
'Haec habet' ut dicas 'quicquid in orbe fuit.'
Gargara quot segetes, quot habet Methymna racemos,
Aequore quot pisces, fronde teguntur aves,
Quot caelum stellas, tot habet tua Roma puellas:
Mater in Aeneae constitit urbe sui.

Liber Primus
vv. 55-60
In questo brano Ovidio afferma che la densità delle belle donne che vivono a Roma è maggiore di quella delle spighe a Gargara, dell'uva a Metimno, degli uccelli sugli alberi, delle stelle in cielo, dei pesci in mare, perchè Venere ha grande influenza nella città fondata da suo figlio Enea.


Overall view of the fortress
Rami d'ulivo incorniciano la fortezza di Metimno

Ovidio ed altri poeti latini fecero riferimento a Metimno come ad un luogo famoso per i suoi vigneti. Oggi vi sono sopratutto oliveti attorno alla cittadina (che è generalmente chiamata Molyvos). Essa è situata sulla costa settentrionale dell'isola, di fronte alla costa asiatica.

Older part of the fortress
Parte più antica della fortezza costruita su uno sperone roccioso

L'importante centro agricolo del tempo dei Romani divenne nel Medioevo un piccolo villaggio rinserrato in una fortificazione bizantina alla sommità della collina.

Ottoman (left) and Genoese (right) gates
Porta ottomana (a sinistra) e Genovese (a destra)

I gattilusio, che avevano ricevuto la signoria sull'isola nel 1355, allargarono e rafforzarono le fortificazioni bizantine. La porta interna con il bell'arco a tutto sesto mostra una impronta italiana. La fortezza proteggeva un piccolo porto dal quale le olive e l'olio venivano spediti in Italia o verso le altre basi genovesi nel Levante.

Second Ottoman gate and one of the towers
Seconda porta Ottomana e una delle torri

Gli Ottomani si impadronirono di Metimno nel 1452 ed in seguito allargarono la fortezza e ne protessero l'accesso con mura aggiuntive.

View towards Petra
Veduta verso Petra

L'immagine classica di una isola dell'Egeo prevede bianche case e chiesette di forma cubica sparse su aride rocce; è questo però un paesaggio originariamente presente solo in alcune delle Cicladi. Nonostante che una architettura simil-Cicladica abbia invaso molte altre isole Metimno ha mantenuto il suo aspetto tradizionale.

View towards the Asian shore
Veduta verso la costa asiatica

Metimno attrae un turismo d'élite e numerosi artisti hanno il loro studio subito sotto la fortezza.

Ottoman fountains
Fontane ottomane

Molto spesso le autorità greche si sono poco curate di conservare gli edifici costruiti durante la dominazione ottomana. Per le fontane però hanno fatto una eccezione ed è più facile trovare una vecchia fontana ottomana in Grecia che nelle cittadine turche della costa, spesso sconvolte da uno sviluppo edilizio incontrollato.